L’ Autodromo Vallelunga ha ospitato domenica 4 luglio, con l’organizzazione del Gentlemen’s Motor Club il secondo Meeting FMI della stagione 2021.

Dopo le prime due prove svoltesi a Autodromo Varano, questo appuntamento ha concluso di fatto la prima metà della stagione in corso.

260 i piloti che hanno superato le Operazioni Preliminari, svoltesi con la consueta rapidità ed efficienza nonostante una temperatura ambiente elevatissima che ha caratterizzato il sabato e la domenica a Campagnano.

Dieci le partenze che si sono succedute per l’intera giornata di domenica, ospitando un totale di diciassette classi diverse, compresa la Moto Guzzi Fast Endurance European Cup: un’ora e mezza di gara continuata che ha visto 30 Team alla partenza in “stile Le Mans”, con due piloti per ogni squadra che si sono alternati alla guida ogni 15 minuti.

Al termine della giornata grande soddisfazione da parte di tutti i presenti, pur stanchi e stremati, in un appuntamento che ha visto il rispetto assoluto del programma per ognuna delle partenze previste.

Peccato soltanto per un incidente accaduto al via della prima gara, con il pilota coinvolto trasferito in ospedale per potere curare al meglio il trauma subito ad una gamba.

Il caldo soffocante ha sicuramente messo a dura prova il fisico di tutti i presenti ed influito anche sul funzionamento dei motori. Qualche guasto in prova e in gara ha in parte condizionato i risultati finali, ma tutte le classifiche restano ancora molto aperte ed è assolutamente prematuro azzardare qualsiasi pronostico.

Ora una pausa estiva per evitare i prossimi due mesi probabilmente caldissimi, in attesa del prossimo appuntamento del 28 e 29 agosto a Magione, quando si tornerà alla formula della gara doppia, una sabato e l’altra domenica, entrambe valide per conquistare punti utili a definire le diverse Classifiche assolute di classe.

Risultati meeting in pista